Seconda farmacia comunale affidata a un privato per 30 anni! Resoconto consiglio comunale del 04/05/2017

Prendereste a cuor leggero una decisione che vincoli la vostra famiglia per 30 anni senza aver prima vagliato tutte le possibilità in campo? A Rovato è accaduto nel consiglio comunale del 04/05/2017. Il punto in questione ha riguardato la decisione dell'amministrazione comunale di affidare per 30 anni (!!) a un privato la gestione della futura seconda farmacia comunale.

 

leggi di più 0 Commenti

In bocca al lupo Davide!

33 anni dopo un lodettese torna a correre il Giro d'Italia. Allora fu Giuseppe Martinelli nel giro del 1984. Ora tocca al figlio, Davide. Davide esordisce oggi nella prima tappa della corsa rosa dell'edizione del centenario!  Una soddisfazione enorme per un ragazzo che è da anni che fatica sui pedali. Un grosso in bocca al lupo Davide, anche da parte mia. Come foto per questo post ho scelto quella che ti ritrae all'arrivo della tua prima vittoria da professionista, l'anno scorso al Tour de La Provence. Spero che sia di buon auspicio. Forza! Un augurio che formulo anche a Beppe che condurrà dall'ammiraglia l'Astana dopo il brutto colpo della scomparsa di Michele Scarponi.

0 Commenti

Situazione idrica Oglio-Sebino: ne ho parlato al TG di Teletutto

Anche i media provinciali si occupano della situazione idrica del comprensorio del Sebino. Oggi in onda sul TG di Teletutto, come prima notizia, una mia intervista sul tema.

 

Grazie a Diego Trapassi, giornalista sempre molto attento alle problematiche del territorio.

0 Commenti

Siccità sul Sebino: richiesta deroga DMV a Regione Lombardia.

Nella giornata di ieri, in qualità di Presidente del Consorzio dell'Oglio, ho firmato una richiesta a Regione Lombardia di deroga al Deflusso Minimo Vitale del fiume Oglio sublacuale al fine di cercare di limitare i danni derivanti dalla quasi totale mancanza di precipitazioni che si sta protraendo ormai dal Dicembre scorso.

 

Con la deroga chiediamo che si limiti il deflusso di risorsa idrica dal Lago d'Iseo senza impatti insostenibili per il fiume Oglio per consentire di alzare il livello del lago a valori accettabili in previsione di un inizio certamente anticipato della stagione irrigua.

Peraltro, una primavera assolutamente siccitosa come quella in corso porta con sé anche la necessità per le aziende agricole di impiego di risorsa idrica per contrastare il calo di produzione che si avrebbe nella fienagione e nella raccolta del frumento, due colture che in una stagione normale non avrebbero avuto bisogno di irrigazione.

 

I dati a nostra disposizione sono indicativi:

  • il livello del lago è a +23 cm sullo zero idrometrico di Sarnico a fronte dei +34,4 cm della media storica per questo periodo
  • i bollettini delle stazioni nivometriche del bacino dell’ Oglio mostrano una consistenza del manto nevoso simile ai valori dell’ inverno 2006/2007, con conseguenze negative sulla consistenza degli afflussi nel periodo estivo;

Resta inteso che, a fronte della eventuale concessione della deroga, il Consorzio dell'Oglio monitorerà giornalmente la situazione in funzione dell’ andamento meteorologico intervenendo con la necessaria dinamicità.

L'esperienza di 88 anni di storia consorziale costituisce un patrimonio di informazioni imprescindibile a cui fare riferimento per superare stagioni difficili come quella che si sta affacciando. Con la necessaria sinergia tra pubbliche amministrazioni.

leggi di più 0 Commenti

IMU agricola per i terreni da cava. Resoconto Consiglio Comunale del 01/03/2017

 

Nella seduta del consiglio comunale del primo marzo sono state approvate le tariffe e i relativi piani finanziari dei principali tributi comunali. Inutile dirvi che sulla questione dell'IMU agricola fatta pagare ai terreni da cava nulla si è mosso, dopo ben 4 anni di interventi in consiglio comunale. Siamo ancora al  "STIAMO APPROFONDENDO". 

leggi di più 0 Commenti

24 Febbraio 1990: l'esempio di Sandro Pertini

"L'Italia, a mio avviso, deve essere nel mondo portatrice di pace: si svuotino gli arsenali di guerra, sorgente di morte, si colmino i granai di vita per milioni di creature umane che lottano contro la fame. Il nostro popolo generoso si è sempre sentito fratello a tutti i popoli della terra. Questa è la strada, la strada della pace che noi dobbiamo seguire." (Dal discorso d'insediamento alla Presidenza della Repubblica)
In questa frase è raccolta l'essenza di Sandro Pertini uomo ancor prima che politico, di cui oggi ricorre il 27-esimo anniversario della morte.
In periodi in cui si alzano i muri, quelli fisici ma anche quelli sociali, quanto ci manca una figura come quella di Pertini che provò l'esilio per le sue idee e fu protagonista della grande stagione di libertà della Resistenza.
Un uomo di parte ma che, indossati i panni da rappresentante delle Istituzioni, fu il Presidente di tutti gli Italiani e non solo di chi lo elesse.
Ero un neonato quando venne eletto Presidente della Repubblica ma, lo confesso, una parte della decisione di dedicarmi alla mia piccola avventura politica la devo alla passione che hanno saputo trasmettermi figure come quella di Sandro Pertini.
0 Commenti

Tentato furto in municipio. Sulla sicurezza poche idee e confuse

Apprendiamo dalla stampa che in municipio ci sarebbe stato l'ennesimo tentato furto.

E' l''emblema del fallimento di questa amministrazione sul tema della sicurezza.

Non si riesce a garantire nemmeno la sicurezza per la casa municipale figuriamoci sull'intero territorio comunale.

Evidentemente ai rovatesi in campagna elettorale sono state raccontate un sacco di balle. A un anno e mezzo dalle elezioni non si trova traccia di una azione significativa che sia una su questo argomento se non la scellerata fusione del comando di polizia locale con quello di Cazzago S.M.. Non si capisce nemmeno più chi abbia la delega in giunta su questo argomento.

Dire che regni una confusione totale è voler essere buoni. 

Le tanto decantate sinergie con le forze dell'ordine dove sono?

 

L'amministrazione comunale intende dare delle spiegazioni alla cittadinanza o crede di fare scena muta come sulla grave vicenda dei presunti debiti per tributi comunali non pagati da alcuni suoi membri?

0 Commenti

"Busta paga" da consigliere comunale annualità 2016

Come sempre faccio dall'anno della prima elezione in consiglio comunale (2007) per trasparenza pubblico l'ammontare dei gettoni di presenza per le sedute di consiglio comunale e commissioni consigliari per l'intero anno 2016. 

Qui accanto la scannerizzazione della "busta paga" da cui si evince che la somma dei gettoni di presenza dell'intero anno è di 143,21€. Ho presenziato a 6 sedute su 6 del consiglio comunale e a 3 commissioni consigliari (in sostituzione di altri consiglieri membri). Non rientrano in questi conteggi le sedute della commissione elettorale di cui sono membro effettivo e che non danno diritto a gettone di presenza.

 

Inutile ricordare che l'impegno consigliare fatto seriamente richiede una preparazione costante. Ci sono le sedute consigliari ma anche la necessità di consultare gli atti amministrativi, studiarli, proporre mozioni e interrogazioni nell'interesse della comunità ecc. E questo è un lavoro quotidiano, soprattutto per chi sta all'opposizione. Certamente chi si fa eleggere solo per alzare la manina a comando ha una concezione diversa dalla mia di questo impegno.

0 Commenti

Ndrangheta, voto di scambio in Lombardia. A Brescia non dimentichiamo!

Dalla stampa apprendo la notizia delle pesantissime condanne in primo grado emesse dall'ottava sezione del tribunale di Milano per il presunto "patto di scambio politico mafioso" tra politica e clan calabresi.

Dall'articolo di Sandro De Riccardis di Repubblica si legge che tra le condanne più dure vi è quella a 13 anni e mezzo per Domenico Zambetti, ex assessore regionale lombardo alla casa. Secondo l'inchiesta Zambetti avrebbe pagato duecentomila euro per un pacchetto di quattromila voti alle elezioni regionali del 2010. La sentenza, da quanto riporta il Corriere, avrebbe riconosciuto il concorso esterno in associazione mafiosa, assieme ai reati di corruzione e voto di scambio con l’interdizione perpetua dai pubblici uffici e la libertà vigilata per tre anni a pena espiata. Siamo solo al primo grado di giudizio e si deve essere garantisti ma una sentenza seppur di primo grado ora c'è.

 

leggi di più 0 Commenti

"I debiti ci sono". Parola di segretario comunale. Resoconto Consiglio Comunale del 30/01/2017

Nella seduta consigliare di ieri sera, in risposta all'interrogazione urgente firmata dal nostro gruppo consigliare, da Rovato Civica e da Semplicemente per Rovato è stato messo un punto fermo: il segretario comunale ha confermato ufficialmente come a Rovato vi siano degli amministratori comunali con debiti per tributi comunali non pagati.

Nel corso del dibattito il sindaco ha definito la questione una "..perdita di tempo per il Comune...". Per noi, invece, chiarire se vi siano amministratori comunali in palese conflitto di interessi è una dimostrazione di trasparenza doverosa nei confronti di tutti quei nostri concittadini che, magari con estrema fatica, pagano i tributi comunali puntualmente. Al di là di questioni di incompatibilità o meno  tutte da verificare la maggioranza, lacerata al proprio interno a tal punto da assistere a uno scambio di accuse direttamente in consiglio, non ha chiarito come intenda risolvere la questione.
E' scontato che ci riserviamo di mettere in atto tutte le iniziative necessarie per fare ulteriore chiarezza in una vicenda a dir poco paradossale.
leggi di più 0 Commenti

Seconda farmacia comunale affidata a un privato per 30 anni! Resoconto consiglio comunale del 04/05/2017

Prendereste a cuor leggero una decisione che vincoli la vostra famiglia per 30 anni senza aver prima vagliato tutte le possibilità in campo? A Rovato è accaduto nel consiglio comunale del 04/05/2017. Il punto in questione ha riguardato la decisione dell'amministrazione comunale di affidare per 30 anni (!!) a un privato la gestione della futura seconda farmacia comunale.

 

leggi di più 0 Commenti

In bocca al lupo Davide!

33 anni dopo un lodettese torna a correre il Giro d'Italia. Allora fu Giuseppe Martinelli nel giro del 1984. Ora tocca al figlio, Davide. Davide esordisce oggi nella prima tappa della corsa rosa dell'edizione del centenario!  Una soddisfazione enorme per un ragazzo che è da anni che fatica sui pedali. Un grosso in bocca al lupo Davide, anche da parte mia. Come foto per questo post ho scelto quella che ti ritrae all'arrivo della tua prima vittoria da professionista, l'anno scorso al Tour de La Provence. Spero che sia di buon auspicio. Forza! Un augurio che formulo anche a Beppe che condurrà dall'ammiraglia l'Astana dopo il brutto colpo della scomparsa di Michele Scarponi.

0 Commenti

Situazione idrica Oglio-Sebino: ne ho parlato al TG di Teletutto

Anche i media provinciali si occupano della situazione idrica del comprensorio del Sebino. Oggi in onda sul TG di Teletutto, come prima notizia, una mia intervista sul tema.

 

Grazie a Diego Trapassi, giornalista sempre molto attento alle problematiche del territorio.

0 Commenti

Siccità sul Sebino: richiesta deroga DMV a Regione Lombardia.

Nella giornata di ieri, in qualità di Presidente del Consorzio dell'Oglio, ho firmato una richiesta a Regione Lombardia di deroga al Deflusso Minimo Vitale del fiume Oglio sublacuale al fine di cercare di limitare i danni derivanti dalla quasi totale mancanza di precipitazioni che si sta protraendo ormai dal Dicembre scorso.

 

Con la deroga chiediamo che si limiti il deflusso di risorsa idrica dal Lago d'Iseo senza impatti insostenibili per il fiume Oglio per consentire di alzare il livello del lago a valori accettabili in previsione di un inizio certamente anticipato della stagione irrigua.

Peraltro, una primavera assolutamente siccitosa come quella in corso porta con sé anche la necessità per le aziende agricole di impiego di risorsa idrica per contrastare il calo di produzione che si avrebbe nella fienagione e nella raccolta del frumento, due colture che in una stagione normale non avrebbero avuto bisogno di irrigazione.

 

I dati a nostra disposizione sono indicativi:

  • il livello del lago è a +23 cm sullo zero idrometrico di Sarnico a fronte dei +34,4 cm della media storica per questo periodo
  • i bollettini delle stazioni nivometriche del bacino dell’ Oglio mostrano una consistenza del manto nevoso simile ai valori dell’ inverno 2006/2007, con conseguenze negative sulla consistenza degli afflussi nel periodo estivo;

Resta inteso che, a fronte della eventuale concessione della deroga, il Consorzio dell'Oglio monitorerà giornalmente la situazione in funzione dell’ andamento meteorologico intervenendo con la necessaria dinamicità.

L'esperienza di 88 anni di storia consorziale costituisce un patrimonio di informazioni imprescindibile a cui fare riferimento per superare stagioni difficili come quella che si sta affacciando. Con la necessaria sinergia tra pubbliche amministrazioni.

leggi di più 0 Commenti

IMU agricola per i terreni da cava. Resoconto Consiglio Comunale del 01/03/2017

 

Nella seduta del consiglio comunale del primo marzo sono state approvate le tariffe e i relativi piani finanziari dei principali tributi comunali. Inutile dirvi che sulla questione dell'IMU agricola fatta pagare ai terreni da cava nulla si è mosso, dopo ben 4 anni di interventi in consiglio comunale. Siamo ancora al  "STIAMO APPROFONDENDO". 

leggi di più 0 Commenti

24 Febbraio 1990: l'esempio di Sandro Pertini

"L'Italia, a mio avviso, deve essere nel mondo portatrice di pace: si svuotino gli arsenali di guerra, sorgente di morte, si colmino i granai di vita per milioni di creature umane che lottano contro la fame. Il nostro popolo generoso si è sempre sentito fratello a tutti i popoli della terra. Questa è la strada, la strada della pace che noi dobbiamo seguire." (Dal discorso d'insediamento alla Presidenza della Repubblica)
In questa frase è raccolta l'essenza di Sandro Pertini uomo ancor prima che politico, di cui oggi ricorre il 27-esimo anniversario della morte.
In periodi in cui si alzano i muri, quelli fisici ma anche quelli sociali, quanto ci manca una figura come quella di Pertini che provò l'esilio per le sue idee e fu protagonista della grande stagione di libertà della Resistenza.
Un uomo di parte ma che, indossati i panni da rappresentante delle Istituzioni, fu il Presidente di tutti gli Italiani e non solo di chi lo elesse.
Ero un neonato quando venne eletto Presidente della Repubblica ma, lo confesso, una parte della decisione di dedicarmi alla mia piccola avventura politica la devo alla passione che hanno saputo trasmettermi figure come quella di Sandro Pertini.
0 Commenti

Tentato furto in municipio. Sulla sicurezza poche idee e confuse

Apprendiamo dalla stampa che in municipio ci sarebbe stato l'ennesimo tentato furto.

E' l''emblema del fallimento di questa amministrazione sul tema della sicurezza.

Non si riesce a garantire nemmeno la sicurezza per la casa municipale figuriamoci sull'intero territorio comunale.

Evidentemente ai rovatesi in campagna elettorale sono state raccontate un sacco di balle. A un anno e mezzo dalle elezioni non si trova traccia di una azione significativa che sia una su questo argomento se non la scellerata fusione del comando di polizia locale con quello di Cazzago S.M.. Non si capisce nemmeno più chi abbia la delega in giunta su questo argomento.

Dire che regni una confusione totale è voler essere buoni. 

Le tanto decantate sinergie con le forze dell'ordine dove sono?

 

L'amministrazione comunale intende dare delle spiegazioni alla cittadinanza o crede di fare scena muta come sulla grave vicenda dei presunti debiti per tributi comunali non pagati da alcuni suoi membri?

0 Commenti

"Busta paga" da consigliere comunale annualità 2016

Come sempre faccio dall'anno della prima elezione in consiglio comunale (2007) per trasparenza pubblico l'ammontare dei gettoni di presenza per le sedute di consiglio comunale e commissioni consigliari per l'intero anno 2016. 

Qui accanto la scannerizzazione della "busta paga" da cui si evince che la somma dei gettoni di presenza dell'intero anno è di 143,21€. Ho presenziato a 6 sedute su 6 del consiglio comunale e a 3 commissioni consigliari (in sostituzione di altri consiglieri membri). Non rientrano in questi conteggi le sedute della commissione elettorale di cui sono membro effettivo e che non danno diritto a gettone di presenza.

 

Inutile ricordare che l'impegno consigliare fatto seriamente richiede una preparazione costante. Ci sono le sedute consigliari ma anche la necessità di consultare gli atti amministrativi, studiarli, proporre mozioni e interrogazioni nell'interesse della comunità ecc. E questo è un lavoro quotidiano, soprattutto per chi sta all'opposizione. Certamente chi si fa eleggere solo per alzare la manina a comando ha una concezione diversa dalla mia di questo impegno.

0 Commenti

Ndrangheta, voto di scambio in Lombardia. A Brescia non dimentichiamo!

Dalla stampa apprendo la notizia delle pesantissime condanne in primo grado emesse dall'ottava sezione del tribunale di Milano per il presunto "patto di scambio politico mafioso" tra politica e clan calabresi.

Dall'articolo di Sandro De Riccardis di Repubblica si legge che tra le condanne più dure vi è quella a 13 anni e mezzo per Domenico Zambetti, ex assessore regionale lombardo alla casa. Secondo l'inchiesta Zambetti avrebbe pagato duecentomila euro per un pacchetto di quattromila voti alle elezioni regionali del 2010. La sentenza, da quanto riporta il Corriere, avrebbe riconosciuto il concorso esterno in associazione mafiosa, assieme ai reati di corruzione e voto di scambio con l’interdizione perpetua dai pubblici uffici e la libertà vigilata per tre anni a pena espiata. Siamo solo al primo grado di giudizio e si deve essere garantisti ma una sentenza seppur di primo grado ora c'è.

 

leggi di più 0 Commenti

"I debiti ci sono". Parola di segretario comunale. Resoconto Consiglio Comunale del 30/01/2017

Nella seduta consigliare di ieri sera, in risposta all'interrogazione urgente firmata dal nostro gruppo consigliare, da Rovato Civica e da Semplicemente per Rovato è stato messo un punto fermo: il segretario comunale ha confermato ufficialmente come a Rovato vi siano degli amministratori comunali con debiti per tributi comunali non pagati.

Nel corso del dibattito il sindaco ha definito la questione una "..perdita di tempo per il Comune...". Per noi, invece, chiarire se vi siano amministratori comunali in palese conflitto di interessi è una dimostrazione di trasparenza doverosa nei confronti di tutti quei nostri concittadini che, magari con estrema fatica, pagano i tributi comunali puntualmente. Al di là di questioni di incompatibilità o meno  tutte da verificare la maggioranza, lacerata al proprio interno a tal punto da assistere a uno scambio di accuse direttamente in consiglio, non ha chiarito come intenda risolvere la questione.
E' scontato che ci riserviamo di mettere in atto tutte le iniziative necessarie per fare ulteriore chiarezza in una vicenda a dir poco paradossale.
leggi di più 0 Commenti

CHI SONO (in breve)

Ho 37 anni. La  mia è una famiglia rovatese da sempre e fin da piccolo mi sono occupato di agricoltura dando una mano a mio papà Roberto. Ho frequentato l’asilo e le elementari a Lodetto e le medie a Rovato centro, quindi  il liceo scientifico Lorenzo Gigli e poi mi sono laureato in Ingegneria a Brescia. Nel 2007, nella chiesa di Santo Stefano, mi sono sposato con Michela Pinelli. Oggi abbiamo un figlio di quattro anni, Mattia. Il mio primo lavoro è stato nel 2003, come programmatore informatico. Dal 2004 lavoro nel settore dell’energia. Il mio primo approccio alla vita pubblica rovatese risale al 2005, quando il sindaco Andrea Cottinelli mi ha indicato come consigliere della casa di riposo Lucini Cantù.  Nel 2007 sono stato eletto in consiglio comunale con Rovato Civica e nel 2010 sono stato nominato vicesindaco con delega all'Ambiente. Nel 2012, fino alla caduta della giunta Martinelli, sono tornato in consiglio con Rovato Civica. Dal 2014 sono presidente del Consorzio dell’Oglio.Nel 2015 mi sono candidato a sindaco e sono tornato in Consiglio comunale come consigliere d'opposizione.

LEGGI LA BIOGRAFIA COMPLETA CLICCANDO QUI.