Tentato furto in municipio. Sulla sicurezza poche idee e confuse

Apprendiamo dalla stampa che in municipio ci sarebbe stato l'ennesimo tentato furto.

E' l''emblema del fallimento di questa amministrazione sul tema della sicurezza.

Non si riesce a garantire nemmeno la sicurezza per la casa municipale figuriamoci sull'intero territorio comunale.

Evidentemente ai rovatesi in campagna elettorale sono state raccontate un sacco di balle. A un anno e mezzo dalle elezioni non si trova traccia di una azione significativa che sia una su questo argomento se non la scellerata fusione del comando di polizia locale con quello di Cazzago S.M.. Non si capisce nemmeno più chi abbia la delega in giunta su questo argomento.

Dire che regni una confusione totale è voler essere buoni. 

Le tanto decantate sinergie con le forze dell'ordine dove sono?

 

L'amministrazione comunale intende dare delle spiegazioni alla cittadinanza o crede di fare scena muta come sulla grave vicenda dei presunti debiti per tributi comunali non pagati da alcuni suoi membri?

0 Commenti

"Busta paga" da consigliere comunale annualità 2016

Come sempre faccio dall'anno della prima elezione in consiglio comunale (2007) per trasparenza pubblico l'ammontare dei gettoni di presenza per le sedute di consiglio comunale e commissioni consigliari per l'intero anno 2016. 

Qui accanto la scannerizzazione della "busta paga" da cui si evince che la somma dei gettoni di presenza dell'intero anno è di 143,21€. Ho presenziato a 6 sedute su 6 del consiglio comunale e a 3 commissioni consigliari (in sostituzione di altri consiglieri membri). Non rientrano in questi conteggi le sedute della commissione elettorale di cui sono membro effettivo e che non danno diritto a gettone di presenza.

 

Inutile ricordare che l'impegno consigliare fatto seriamente richiede una preparazione costante. Ci sono le sedute consigliari ma anche la necessità di consultare gli atti amministrativi, studiarli, proporre mozioni e interrogazioni nell'interesse della comunità ecc. E questo è un lavoro quotidiano, soprattutto per chi sta all'opposizione. Certamente chi si fa eleggere solo per alzare la manina a comando ha una concezione diversa dalla mia di questo impegno.

0 Commenti

Ndrangheta, voto di scambio in Lombardia. A Brescia non dimentichiamo!

Dalla stampa apprendo la notizia delle pesantissime condanne in primo grado emesse dall'ottava sezione del tribunale di Milano per il presunto "patto di scambio politico mafioso" tra politica e clan calabresi.

Dall'articolo di Sandro De Riccardis di Repubblica si legge che tra le condanne più dure vi è quella a 13 anni e mezzo per Domenico Zambetti, ex assessore regionale lombardo alla casa. Secondo l'inchiesta Zambetti avrebbe pagato duecentomila euro per un pacchetto di quattromila voti alle elezioni regionali del 2010. La sentenza, da quanto riporta il Corriere, avrebbe riconosciuto il concorso esterno in associazione mafiosa, assieme ai reati di corruzione e voto di scambio con l’interdizione perpetua dai pubblici uffici e la libertà vigilata per tre anni a pena espiata. Siamo solo al primo grado di giudizio e si deve essere garantisti ma una sentenza seppur di primo grado ora c'è.

 

leggi di più 0 Commenti

"I debiti ci sono". Parola di segretario comunale. Resoconto Consiglio Comunale del 30/01/2017

Nella seduta consigliare di ieri sera, in risposta all'interrogazione urgente firmata dal nostro gruppo consigliare, da Rovato Civica e da Semplicemente per Rovato è stato messo un punto fermo: il segretario comunale ha confermato ufficialmente come a Rovato vi siano degli amministratori comunali con debiti per tributi comunali non pagati.

Nel corso del dibattito il sindaco ha definito la questione una "..perdita di tempo per il Comune...". Per noi, invece, chiarire se vi siano amministratori comunali in palese conflitto di interessi è una dimostrazione di trasparenza doverosa nei confronti di tutti quei nostri concittadini che, magari con estrema fatica, pagano i tributi comunali puntualmente. Al di là di questioni di incompatibilità o meno  tutte da verificare la maggioranza, lacerata al proprio interno a tal punto da assistere a uno scambio di accuse direttamente in consiglio, non ha chiarito come intenda risolvere la questione.
E' scontato che ci riserviamo di mettere in atto tutte le iniziative necessarie per fare ulteriore chiarezza in una vicenda a dir poco paradossale.
leggi di più 0 Commenti

Nulla si spiega sui presunti debiti. Intanto la giunta rovatese si "puntella".

 

Apprendiamo dall'albo pretorio del decreto di nomina di un nuovo assessore nella giunta di Rovato. Dopo la cacciata di due assessori al bilancio in meno di un anno con annesse dichiarazioni pesantissime della seconda  entra in giunta Giorgio Conti, già primo presidente del Consiglio Comunale rovatese con l'amministrazione Martinelli. A lui vanno le deleghe allo sport, associazionismo e promozione territoriale.

Un augurio: che operi nell'interesse della comunità.

 

Detto questo una valutazione politica va fatta. Entra in giunta un esponente di spicco dell'amministrazione Martinelli, addirittura capolista alle elezioni comunali del 2015 della lista "Roberta Martinelli Sindaco".

Se questo non è un ingresso in maggioranza di una delle liste di minoranza che cos'è? Un'illusione ottica?

Credo che anche ai più disattenti siano ora più chiare alcune delle dinamiche delle elezioni comunali del 2015. Evidentemente il tempo del pagamento di alcune cambiali politiche è arrivato.

 

Nel frattempo lunedì sera discuteremo in consiglio comunale dell'interrogazione a risposta urgente che abbiamo protocollato con Rovato Civica e Semplicemente per Rovato. Vedremo se la maggioranza "puntellata" darà o non darà risposte.

0 Commenti

Siamo seduti su una miniera d'oro: la cultura. Non lo sapevamo?

Nei giorni scorsi il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha ufficializzato i dati dell'afflusso dei visitatori ai musei italiani nell'anno 2016. Sono stati ben 44.446.573. Solo nel 2013 furono 38.424.587.

6 milioni di visitatori in più in un triennio vogliono dire un incremento del 15% a cui è corrisposto anche un aumento degli incassi di circa 45 milioni di euro. Numeri importanti equamente distribuiti tra visitatori ai siti archeologici e ai musei autonomi.

 

leggi di più 0 Commenti

Esserci, anche senza campagne elettorali.

(immagine tratta da internet)

 

Dopo il post sul superamento delle 20.000 pagine viste al mio blog mi fa piacere che anche organi di informazione come rovato.it si siano accorti che la presenza sul web del sottoscritto e del Partito Democratico di Rovato (www.pdrovato.org) non siano limitate alle campagne elettorali ma sono costanti ormai da anni.

Qui il post di rovato.it:  

http://www.rovato.it/index.php/2017/01/11/politici-rovatesi-la-fuga-internet/

 

Ricordo anche le pagine ufficiali facebook mia e del Circolo del PD di Rovato e i canali youtube.

Mi trovate anche su twitter: https://twitter.com/angelobergomi 

leggi di più 2 Commenti

Superate le 20.000 "pagine viste" del mio sito!

leggi di più 0 Commenti

2017: si riparte!

(immagine tratta da internet)

 

Si chiude un 2016 incredibile e tra poche ore inizia il 2017.

Come ogni anno dedico un post sul mio blog al bilancio dell'anno appena trascorso nella prospettiva di una ripartenza nell'anno che si affaccia: sono convinto da sempre che chi riveste ruoli pubblici, piccoli o grandi che siano, debba rendere conto di come li abbia svolti.

leggi di più 0 Commenti

Cacciato l'ennesimo assessore: la "corrida" in Municipio a Rovato

(immagine tratta da internet)

 

"Dilettanti allo sbaraglio" era il sottotitolo della fortunatissima trasmissione condotta dall'indimenticato Corrado Mantoni. Ma il sindaco non è Corrado e la giunta comunale non dovrebbe essere l'arena in cui sfidarsi a suon  di prestazioni ridicole.

Il pubblico pagante sono, purtroppo, i cittadini rovatesi. Di quale "esibizione" sto parlando? Ma dell'ennesimo caos in municipio! Apprendiamo infatti dalla stampa del ritiro delle deleghe all'assessore al bilancio Tanja Tirelli. Meno di 8 mesi fa il suo ingresso in giunta aveva siglato la pace armata in casa Lega Nord dopo la cacciata, per motivi ancora a oggi non chiariti, dell'ex assessore Marianna Archetti.

Vedremo nei prossimi giorni che motivazioni verranno addotte per spiegare una situazione tanto ridicola qanto surreale.

leggi di più 0 Commenti

CHI SONO (in breve)

Ho 37 anni. La  mia è una famiglia rovatese da sempre e fin da piccolo mi sono occupato di agricoltura dando una mano a mio papà Roberto. Ho frequentato l’asilo e le elementari a Lodetto e le medie a Rovato centro, quindi  il liceo scientifico Lorenzo Gigli e poi mi sono laureato in Ingegneria a Brescia. Nel 2007, nella chiesa di Santo Stefano, mi sono sposato con Michela Pinelli. Oggi abbiamo un figlio di quattro anni, Mattia. Il mio primo lavoro è stato nel 2003, come programmatore informatico. Dal 2004 lavoro nel settore dell’energia. Il mio primo approccio alla vita pubblica rovatese risale al 2005, quando il sindaco Andrea Cottinelli mi ha indicato come consigliere della casa di riposo Lucini Cantù.  Nel 2007 sono stato eletto in consiglio comunale con Rovato Civica e nel 2010 sono stato nominato vicesindaco con delega all'Ambiente. Nel 2012, fino alla caduta della giunta Martinelli, sono tornato in consiglio con Rovato Civica. Dal 2014 sono presidente del Consorzio dell’Oglio.Nel 2015 mi sono candidato a sindaco e sono tornato in Consiglio comunale come consigliere d'opposizione.

LEGGI LA BIOGRAFIA COMPLETA CLICCANDO QUI.