Chi sono


Angelo Bergomi è nato il 25 settembre 1977 (sotto il segno della Bilancia) a Chiari. La sua è una famiglia rovatese da sempre radicata sul territorio. Per tutta la vita il padre Roberto (scomparso nel 2007) ha dedicato gran parte del proprio tempo a prendersi cura – con il figlio Angelo e il fratello minore Stefano – dei campi agricoli di famiglia.

 

Angelo frequenta le scuole elementari a Lodetto e le medie a Rovato centro, quindi sceglie il liceo scientifico Lorenzo Gigli (diplomandosi a pieni voti) per poi laurearsi in Ingegneria elettronica a Brescia con una tesi sulla gestione della qualità dell’aria in aree urbane.

 

Nel 2007, nella chiesa di Santo Stefano, monsignor Gianmario Chiari lo unisce in matrimonio a Michela Pinelli, giovane avvocatessa rovatese. Oggi Angelo e Michela hanno un figlio di quattro anni, Mattia.

 

Il primo lavoro è nel 2003, come programmatore informatico. Nel 2004 insegna materie tecniche in alcuni corsi serali dell'Ipsia di Rovato. Nello stesso anno viene assunto nel settore energetico di una utility bresciana.

 

Il suo primo approccio alla vita pubblica rovatese risale al 2005, quando viene indicato dall'allora sindaco Andrea Cottinelli come consigliere della casa di riposo Fondazione Lucini Cantù (incarico gratuito). Ma l'impegno nell'associazionismo rovatese risale a molto prima (e dal 2014 è anche donatore Avis).

 

Nel 2007 quindi viene eletto in consiglio comunale: grazie anche al sostegno del Pd, è uno dei più votati di Rovato Civica con 154 preferenze. In consiglio (fino al 2012) si occupa in particolare di temi urbanistici. Nell'agosto 2010 Cottinelli lo nomina vicesindaco con delega all'Ambiente.

 

Nel 2012, dal cambio di giunta fino alla caduta della fallimentare esperienza amministrativa di Roberta Martinelli torna in consiglio con Rovato Civica (le preferenze salgono a 281, il secondo più votato in assoluto) occupandosi ancora di Urbanistica e Servizi alla persona. Dal 2014 all'Aprile 2018 è stato il presidente del Consorzio dell’Oglio, il più giovane ad aver assunto quella carica nella storia dell'ente fino a quel momento.

 

Nel 2015 si è candidato a sindaco nel Comune di Rovato sfiorando l'elezione per soli 85 voti al ballottaggio. Dal maggio 2015 è capogruppo consigliare del gruppo "Partito Democratico Rovato - Bergomi sindaco".

 

Angelo Bergomi è appassionato di natura e sport. I suoi miti sportivi sono il difensore Franco Baresi e il velocista Pietro Mennea (“una persona fisicamente normale, che con la caparbietà e il lavoro quotidiano ha vinto l'oro olimpico e stabilito il record del mondo: un miracolo possibile”). Dedica tutto il suo tempo libero alla vita pubblica rovatese e alla famiglia.