"Dormite sonni tranquilli!". 4 mesi senza consigli comunali ordinari.

 

"Cari rovatesi, dormite pure sonni tranquilli che tanto ci pensiamo noi" .

Potrebbe essere questo lo slogan di un'amministrazione comunale come quella rovatese che non convoca più un consiglio comunale da 3 mesi. Più precisamente dalla seduta del 18 Dicembre scorso convocata d'urgenza con sole ventiquattro ore di preavviso per approvare l'atto di indirizzo sulla cessione del 51% di LGH, seduta farsa in quanto tenutasi il giorno successivo al voto in assemblea dei sindaci.

Sottolineo anche che l'ultima seduta ordinaria del consiglio comunale è stata addirittura il 26 Novembre. Quindi 4 mesi senza sedute ordinarie del consiglio comunale e ci si avvia verso i 5 mesi visto che non si ha notizia di consigli comunali prima di Pasqua.

Mi chiedo e vi chiedo: possibile che in una comunità di quasi 20.000 abitanti non ci siano argomenti amministrativi da discutere per un così lungo tempo?

 

Ronde non autorizzate in giro per le strade di Rovato, piano di diritto allo studio approvato quasi a Natale, importantissime deleghe assessorili al bilancio e al commercio non più riassegnate  dopo la cacciata della Archetti avvenuta a Gennaio (!), caos su caos in casa di riposo con nomine fatte senza la garanzia che siano legittime ecc. E' questa la programmazione amministrativa che abbiamo a Rovato?

L'assoluto immobilismo dell'amministrazione comunale lo si vede anche da queste cose. E i primi a essere arrabbiati dovrebbero essere i cittadini che, con il loro voto, hanno dato fiducia a questa compagine amministrativa.

 

Per questi motivi noi sonni tranquilli non li dormiamo affatto e la nostra parte anche in assenza di sedute consigliari la stiamo facendo. A partire dalla presenza pubblica e dal dire come la pensiamo. Schiettamente, come sempre. E se qualcuno se ne dispiacesse se ne farà una ragione.

Scrivi commento

Commenti: 0