La congiura dei CDA

 

 

Gran bel "cursus honorum" quello inanellato dal sindaco e dalla giunta rovatesi in meno di 10 mesi.

 

Prima il record  (ormai imbattibile) di essere il primo sindaco della storia della nostra comunità a far finire Rovato in minoranza nell'elezione del CDA in 46 anni di storia di Cogeme. 

Non pago, con la sua giunta, ha preso la decisione di ricorrere contro la legittimità del CDA stesso, eletto senza Rovato. A proposito: chi paga l'avvocato?

 

Poi, diversamente da quanto prevede lo statuto, ha proceduto con l'azzeramento del CDA della Fondazione Lucini Cantù dopo mesi e mesi di inerzia con la nomina di un nuovo CDA. Di ieri la notizia della nota dell'ASL che  considera illegittime queste nomine con 30 giorni di tempo per rimettere in carica il consiglio uscente salvo i due consiglieri dimissionari.

 

Che dire, cari concittadini. Probabilmente a nostra insaputa deve essere in corso a Rovato la registrazione di una nuova saga cinematografica:  "La congiura dei CDA".

Attore protagonista: il nostro sindaco.

Coprotagonisti: alcune stampelle politiche 

Comparse: i consiglieri comunali di maggioranza nel ruolo degli "alzamanina"

Nel ruolo dei cattivi:  i cda

 

P.S.

Purtroppo è tutto vero......

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0