Siccità sul Sebino: richiesta deroga DMV a Regione Lombardia.

Nella giornata di ieri, in qualità di Presidente del Consorzio dell'Oglio, ho firmato una richiesta a Regione Lombardia di deroga al Deflusso Minimo Vitale del fiume Oglio sublacuale al fine di cercare di limitare i danni derivanti dalla quasi totale mancanza di precipitazioni che si sta protraendo ormai dal Dicembre scorso.

 

Con la deroga chiediamo che si limiti il deflusso di risorsa idrica dal Lago d'Iseo senza impatti insostenibili per il fiume Oglio per consentire di alzare il livello del lago a valori accettabili in previsione di un inizio certamente anticipato della stagione irrigua.

Peraltro, una primavera assolutamente siccitosa come quella in corso porta con sé anche la necessità per le aziende agricole di impiego di risorsa idrica per contrastare il calo di produzione che si avrebbe nella fienagione e nella raccolta del frumento, due colture che in una stagione normale non avrebbero avuto bisogno di irrigazione.

 

I dati a nostra disposizione sono indicativi:

  • il livello del lago è a +23 cm sullo zero idrometrico di Sarnico a fronte dei +34,4 cm della media storica per questo periodo
  • i bollettini delle stazioni nivometriche del bacino dell’ Oglio mostrano una consistenza del manto nevoso simile ai valori dell’ inverno 2006/2007, con conseguenze negative sulla consistenza degli afflussi nel periodo estivo;

Resta inteso che, a fronte della eventuale concessione della deroga, il Consorzio dell'Oglio monitorerà giornalmente la situazione in funzione dell’ andamento meteorologico intervenendo con la necessaria dinamicità.

L'esperienza di 88 anni di storia consorziale costituisce un patrimonio di informazioni imprescindibile a cui fare riferimento per superare stagioni difficili come quella che si sta affacciando. Con la necessaria sinergia tra pubbliche amministrazioni.

Download
RichiestaDeroga_RL_2017_DMV.pdf
Documento Adobe Acrobat 290.1 KB

Scrivi commento

Commenti: 0