· 

Il messaggio di Primo Levi a 100 anni dalla nascita

31 luglio 2019, 100 anni dalla nascita di Primo Levi. Rileggere oggi le sue parole sull'essere straniero fa davvero venire i brividi. E allora leggiamole, rileggiamole e rileggiamole ancora. Perché la storia ci insegni qualcosa, grazie a maestri innanzitutto di vita come Primo Levi.


"A molti, individui o popoli, può accadere di ritenere, più o meno consapevolmente, che «ogni straniero è nemico». Per lo più questa convinzione giace in fondo agli animi come una infezione latente; si manifesta solo in atti saltuari e incoordinati, e non sta all'origine di un sistema di pensiero. Ma quando questo avviene, quando il dogma inespresso diventa premessa maggiore di un sillogismo, allora, al termine della catena, sta il Lager."

Scrivi commento

Commenti: 0