· 

"Busta paga" da consigliere comunale: annualità 2019

Anche quest'anno pubblico la "busta paga" da consigliere comunale, come sto ininterrottamente facendo dall'anno della mia prima elezione (2007). 

Qui accanto la scannerizzazione della "busta paga" da cui si evince che la somma dei gettoni di presenza dell'intero anno 2019 è, nel mio caso, di 143,21€.

 

Nello specifico ho presenziato a 6 sedute su 6 del consiglio comunale. Ho presenziato anche a numerose commissioni consiliari di cui solo in tre casi trovate la presenza con relativo gettone in quanto ho sostituito membri di diritto impossibilitati. Negli altri casi ho comunque partecipato in qualità di capogruppo consigliare pur non essendone obbligato e senza gettone di presenza. Non rientrano in questi conteggi nemmeno le sedute della commissione elettorale di cui sono membro effettivo e che non danno diritto a gettone di presenza.

 

Questi numeri certamente non evidenziano l'impegno che viene richiesto da una seria partecipazione alle commissioni consiliari e alle sedute di consiglio comunale. Gli atti amministrativi da studiare, infatti, sono centinaia e, spesso e volentieri, bisogna essere in grado di saper leggere tra le pieghe delle delibere per capire se le scelte avanzate al consiglio comunale siano davvero nell'interesse di tutti i cittadini. In questo mandato consigliare numerose sono state le occasioni in cui abbiamo fatto cambiare idea alla maggioranza portando motivazioni concrete a sostegno delle nostre riflessioni. Questo è stato possibile perchè, con estrema scrupolosità, ci siamo preparati su ogni singolo argomento, rendicontando sempre la popolazione.

 

E certamente non lo abbiamo fatto per il ristoro economico delle indennità che potete vedere da questa "busta paga". Pensiamoci quando nelle discussioni in famiglia, sul luogo di lavoro o con amici parliamo spesso a vanvera dei costi della politica. Ricordiamoci che, accanto a cattivi esempi, da anni ci sono anche persone che dedicano il proprio tempo al bene pubblico, sottraendolo alle proprie famiglie. 

Scrivi commento

Commenti: 0