· 

Altra piccola soddisfazione "letteraria": concorso "Guido Zucchi 2018"

Qualche mese fa avevo inviato due miei "esperimenti" dialettali al concorso letterario nazionale "GUIDO ZUCCHI" promosso dalla moglie Vittoria Borghetti per ricordare il marito, medico e poeta alla cui memoria è intitolata l’iniziativa.

Il concorso è organizzato insieme all’associazione "Succede solo a Bologna" e ha il patrocinio del Comune di Bologna (quartiere San Donato-San Vitale)  e de "Il Resto del Carlino".

 

Il concorso, arrivato già all'ottava edizione, è suddiviso in diverse sezioni (baby e junior per le scuole, senior prosa/poesia italiana, poesia dialettale) quest'anno ha visto la partecipazione di oltre mille autori

 

Di questi meno della metà (di cui solo 35 per componimenti dialettali) sono stati ammessi alla seconda fase del concorso che ha visto anche delle votazioni on-line per una categoria speciale.

Io ho partecipato con due poesie in dialetto bresciano:

1) "Sóta la crus"  (trad "Sotto la croce") in cui ho cercato di descrivere lo stato d'animo di chi assistette alla crocifissione di Gesù.

2) "Àiva" (trad "Acqua") in cui ho parlato dell'importanza dell'acqua come elemento di vita.

 

Ho superato la selezione sopra citata e quindi le mie piccole produzioni sono finite nell'Antologia 2018 del Concorso che viene pubblicata dalla casa editrice V Edizioni

Un piccolo ulteriore tassello posizionato nel mosaico di questa passione.

 

Scrivi commento

Commenti: 0