Poesia

Poesia · 02. novembre 2020
Ognuno di noi ha provato, purtroppo, l'esperienza di perdere una persona cara: un famigliare, un amico con cui si sono condivise tante esperienze. Ciascuno reagisce a modo suo ma con un denominatore comune: il trascorrere del tempo, spesso, crea modalità di attualizzazione del ricordo che possono anche essere consolatorie. Ho riflettuto su questo aspetto scrivendo "Vé amò a troàm".
Poesia · 07. ottobre 2020
Siamo proprio così convinti che la ragione e la verità stiano sempre dalla nostra parte? Non è forse utile chiedersi, ogni tanto, se esse si collochino anche in altri luoghi? Me lo sono domandato con una poesia in vernacolo bresciano, in rima. Si intitola "La érità" (trad. "La verità"). La trovate qui.
Poesia · 08. settembre 2020
Siamo proprio così convinti che la ragione e la verità stiano sempre dalla nostra parte? Non è forse utile chiedersi, almeno ogni tanto, se esse si collochino anche in altri luoghi? Me lo sono chiesto con una poesia in vernacolo bresciano, in rima. Si intitola "La érità" (trad. "La verità"). La trovate qui.
Poesia · 05. luglio 2020
Nei giorni scorsi ho riflettuto su quanto il conformismo della nostra società troppo spesso condizioni le nostre vite. In "El senso de chèsti dé" (trad. "Il senso di questi giorni") ho cercato di dire, in rima, come la penso io. Buona lettura
Poesia · 22. giugno 2020
A volte per capire di quanta forza sei dotato, la devi misurare: e un modo può essere il vedere in che modo "resisti" alle prove che la vita ha messo sul tuo cammino. In questa poesia "Gó amò la òia" (trad. "Ho ancora la voglia") ho cercato di esprimere questo stato d'animo che spesso pervade sia chi è uscito da grandi prove sia chi si trova a un bivio che potrebbe portare ad affrontarne.
Poesia · 24. febbraio 2020
Del tutto inaspettato il secondo premio vinto dalla mia poesia "A cülmartei e birulù" alla XXIX edizione del Premio Letterario Internazionale "Città di Pomezia" promosso dal Centro Studi "Sisyphus" e dal Comune di Pomezia.
Poesia · 16. febbraio 2020
Il Corriere della Sera del 16/02/2020, dorso bresciano, ha parlato del premio vinto in Basilicata dalla mia poesia "Se fösem töcc precìs". Lo ha fatto nella rubrica "LE PAGELLE DELLA SETTIMANA", a firma di un vero e proprio mito del giornalismo bresciano, Costanzo Gatta.
Poesia · 14. febbraio 2020
Un grande grazie agli amici dell'associazione culturale "Tibbo Tabbo" di Sezze (Latina) per aver organizzato il bel concorso di poesia in vernacolo "Antonio Campoli". La mia "Se fösem töcc precìs" è stata premiata come finalista. Grazie all'associazione per il bel regalo che mi ha recapitato: una raccolta delle poesie di Antonio Campoli alla cui memoria è dedicato il premio.
Poesia · 15. gennaio 2020
Altre tre testate riprendono l'esito della quinta edizione del concorso nazionale di Lagonegro (Potenza) per poesie in vernacolo intitolato a "Carlo e Antonio Tortorella".
Poesia · 24. dicembre 2019
In una notte insonne di questo Dicembre 2019 ho scritto questa poesia (in rima) su quello che, almeno per me, è il vero significato dell'amicizia. Con questa poesia auguro a tutti voi di trascorrere queste festività con le persone a cui volete bene. Tra queste anche qualche amico, vero. Buon Natale!

Mostra altro