· 

"El senso de chèsti dé"

Nei giorni scorsi ho riflettuto su quanto il conformismo della nostra società troppo spesso condizioni le nostre vite. Dove sta scritto che per raggiungere la felicità si debbano per forza percorrere delle tappe che la società ha deciso per noi? Siamo al mondo per vivere o per marciare lungo itinerari decisi da altri?

 

Da queste riflessioni è nata una poesia in rima che ho intitolato "El senso de chèsti dé" (trad. "Il senso di questi giorni"). "Questi giorni" ciascuno li interpreti come meglio crede: possono essere la fase contingente che ognuno sta vivendo in questo periodo o, più in generale, tutti i giorni che ci è concesso trascorrere a questo mondo.

Nella poesia ho cercato di dire come la penso io.

Buona lettura.

Download
El_senso_de_chèsti_dé.pdf
Documento Adobe Acrobat 60.9 KB

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Mariella Foresti (domenica, 05 luglio 2020 21:55)

    Molto vera, molto bella
    Ciao Angelo, poeta filosofo

  • #2

    Angelo Bergomi (domenica, 05 luglio 2020 22:43)

    Grazie Mariella! Un abbraccio!