· 

"Primaéra de libertà"

 

(sentiero "Perlasca" uno dei sentieri della resistenza bresciana, foto tratta da internet).

 

Cosa avranno provato i tanti partigiani che decisero di non rimanere indifferenti e di schierarsi per la libertà contro la dittatura nel corso della Seconda Guerra Mondiale? Che travaglio interiore affrontarono le tante donne e i moltissimi ragazzi protagonisti di quella stagione? 

Ho cercato di dare parola a uno di loro con questa mia poesia in rima in vernacolo bresciano intitolata "Primaèra de libertà"  (trad. "Primavera di libertà")

Download
Primaéra_de_libertà.pdf
Documento Adobe Acrobat 56.5 KB

Scrivi commento

Commenti: 0