Post con il tag: "(Consorzio_dell_Oglio)"



Consorzio Oglio · 15. maggio 2018
Il Giornale di Brescia del 14/05/2018 riprende il resoconto del mio quadriennio alla Presidenza del Consorzio dell'Oglio. I principali temi ripresi? La gestione delle crisi idriche, l'esposizione mondiale The Floating Piers e lo storico ricorso al Tribunale Superioe Acque Pubbliche di Roma. Buona lettura!
Consorzio Oglio · 03. maggio 2018
E' ufficialmente arrivato alla scadenza naturale il mio mandato quadriennale come Presidente del Consorzio dell'Oglio. Nei giorni scorsi ho formalizzato il passaggio di consegne al consigliere anziano del Comitato di presidenza, in attesa di decisioni del Ministero dell'Ambiente. Sono stati 4 anni molto impegnativi ma ricchi di soddisfazioni. Esprimo solo una speranza: quella di aver lasciato un ente da sempre ben amministrato migliore di come mi era stato affidato.
Consorzio Oglio · 19. marzo 2018
Il Consorzio dell'Oglio ha partecipato alla due giorni di esercitazione della Protezione Civile provinciale presso Palazzolo sull'Oglio. La partecipazione da un lato ha visto il Consorzio dell'Oglio consentire lo svolgimento della parte di esercitazioni che hanno riguardato gli scenari idrogeologici attraverso il controllo delle portate del fiume. Dall'altro, ha garantito momenti di formazione con i ragazzi delle scuole a cui sono state spiegate le attività consorziali.
21. gennaio 2018
Su preciso mandato dell'assemblea delle utenze il Consorzio dell'Oglio e le sue utenze si sono costituite in giudizio presso il Tribunale Superiore delle Acque contro la DGR 7391/2017 con cui Regione Lombardia ha deciso di raddoppiare il DMV dell'Oglio sublacuale. L'azione legale si è resa necessaria per affermare la serietà con cui è stata condotta la sperimentazione di studio del fiume durata ben 6 anni realizzata da un gruppo di lavoro coordinato dal Consorzio stesso.
27. luglio 2017
"La lotta alla mafia dev’essere innanzitutto un movimento culturale che abitui tutti a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità." Paolo Borsellino